«

»

Cos’è l’assertività

Assertività significa essere capaci di esprimere in modo chiaro ed efficace le proprie emozioni e opinioni senza offendere o aggredire la persona che ci sta davanti.

La persona assertiva porta in sé alcune caratteristiche importanti.
Chi possiede una buona autostima è in grado di esprimersi e comunicare correttamente, sa rispondere nel modo giusto sia alle richieste che alle critiche, fa agli altri dei complimenti e nello stesso tempo accetta di riceverli, è un buon mediatore e riesce a risolvere le situazioni di disaccordo.

Come comunica la persona assertiva

L’assertivo si esprime con un linguaggio diretto, usando pronomi personali e verbi significativi, il tono di voce è gradevole e modulato, gesticola in modo corretto e anche la postura del corpo è orientata verso l’interlocutore.
Non si trova in difficoltà ad esprimere il proprio disappunto, non maschera le proprie emozioni ed è capace di ascoltare attentamente e con empatia, guarda negli occhi ma soprattutto osserva la persona che le sta difronte.

In conclusione l’assertività è il risultato di una scelta consapevole e responsabile di comportamento, un giusto equilibrio tra l’essere passivi o aggressivi.

Si può essere assertivi per natura o lo si può diventare attraverso tecniche specifiche e soprattutto buona volontà e costanza.

E tu, pensi di essere assertivo?

 

“Un no pronunciato con convinzione è molto migliore di un sì pronunciato unicamente per compiacere o, ancora peggio, per evitare problemi” (Mahatma Gandhi)

 

Pubblicato: aprile 2016

About the author

Emiliano Guarinon

Sono psicologo, amo questo lavoro e la possibilità di utilizzare le competenze acquisite nel corso degli anni per aiutare le persone a trovare nuove soluzioni alle difficoltà che possono sorgere nel corso della vita. Credo che le persone non siano isole ma, con la loro unicità, parte di qualcosa di più grande. La psicologia può fornire un nuovo filtro di osservazione, da cui ripartire per raggiungere nuovi obiettivi e scoprire il proprio “posto nel mondo”. La bellezza non sta nella meta, ma nel percorso fatto per raggiungerla.